Vis Nova

C Silver

MIN
0 0
FGM
0 0
FGA
0 0
FTM
0 0
FTA
0 0
3PM
0 0
3PA
0 0
OFF REB
0 0
DEF REB
0 0
AST
0 0
PF
0 0
TF
0 0
STL
0 0
TO
0 0
BLK
0 0
PTS
0 0

Riepilogo

Riepilogo

Vis Nova: De Santis 3, Di Marino 2, Mastrelli 6, Baldrati 8, Rossi, Saccone 11, D’Ottavio n.e., Chirichilli 11, Pierleoni 13, Spadafora, Casoni 6, Barbantini 13. All. Aloisio Ass. D’Annibale

Carver Roma: Tretta 1, Porcaro, Riccardi, Fabrizi 9, Ciancaglini 2, Benincasa 35, Afeltra 11, Balboni 7, Pagnanelli 5, Salvatore n.e., Stocchi, Vlad 4. All. Bramonti Ass. Rossi

C’è voluto un overtime e tanto fiato sospeso per decidere se andare a gara 3 o chiudere qui la serie. Gara vibrante tra Carver e Vis Nova decisa  negli ultimi 3″ di un overtime in cui le due squadre si sono date battaglia fino all’ultimo respiro, l’ultima risorsa disponibile. Una gara di nervi in cui l’ha spuntata la Carver, in grado di ribaltare tutto in un soffio quando ormai il tabellone sembrava aver decretato la vittoria del Vis Nova e che invece ha avuto il guizzo vincente per portare a casa il pass per il turno successivo. Chapeau alla Carver e al Vis Nova.

È un buon inizio quello del Vis Nova. Parziale di 6 a 0 con un Chirichilli in evidenza mentre la Carver fatica a trovare linee di passaggio fluide in virtu di una difesa gialloblu attentissima. Al 5′, su una palla persa dai suoi, Bramonti blocca il cronometro e ci parla su. Carver infatti poco lucida in attacco che commette tanti errori. Benincasa, di solito millimetrico, sbaglia un canestro facile da sotto e sul capovolgimento Mastrelli (ex di turno) piazza la tripla del +7 (12/5), restituita subito dopo da Afeltra. A 20″ dalla sirena Casoni realizza da sotto con fallo e canestro aggiuntivo trasformato ma ancora Afeltra riaccorcia dai 6.75 per il 15/12 con il quale si chiude il periodo.

Al riavvio gli equilibri non cambiano: un Saccone ispiratissimo spinge il Vis Nova sul 23/16 mentre dall’altro lato la tripla di Fabrizi fa respirare i biancorossi. A metà periodo, bella la combinazione De Santis-Barbantini e Vis Nova che continua a tirare sul  punteggio incrementato dalla tripla dall’angolo ancora di un super Saccone. Vis Nova che adesso sembra giocare sul velluto con il canestro di De Santis e la successiva tripla di Baldrati che valgono la doppia cifra di vantaggio per i locali al 9′ (33/22), poi ridimensionata da quella di Fabrizi (33/25). Nell’ultima azione il Vis Nova combina però un piccolo pasticcio perdendo 2 volte consecutive palla sulle quali prima Fabrizi piazza la tripla e poi Benincasa il canestro del -3 permettendo così alla Carver di rientrare proprio nel momento che sembrava invece piu favorevole ai locali (33/30).

Dopo l’intervallo, due bombe di fila di Benincasa, che si ripete subito dopo dalla media, cambiano improvvisamente gli equilibri. Carver per la prima volta avanti (38/40) e stavolta è Aloisio che chiama time out.  Al riavvio, subito botta e risposta. Pierleoni infila dalla lunga mentre Benincasa riporta su la Carver. Fase confusa e gioco poco piacevole con il punteggio che rimane ancorato entro un solo possesso. Poi due squilli del giovane Vlad che realizza in penetrazione e poi vola in contropiede lanciato da Fabrizi per il +6 con il quale si va all’ultima frazione (43/49).

Ultimi 10 minuti in cui ci si gioca tutto. Il Vis Nova deve assolutamente recuperare, la Carver dal canto suo non vuole mollare di un centimetro e si va avanti un canestro dopo l’altro, con il punteggio ora in perfetto equilibrio dopo le realizzazioni di Casoni e Barbantini  che riportano i locali a -2 (49/51) al 4′.  Saccone impatta a quota 51 (ottima gara la sua) ed accende i sostenitori gialloblu in tribuna anche perché subito dopo fa 2 su 2 dalla lunetta e porta in vantaggio i suoi (53/51). Punto a punto adesso. Balboni va in penetrazione con fallo e riporta avanti la Carver (55/57) ma è poi Benincasa a sferrare un colpo basso ai locali con la tripla del +5 a poco piu di 3′ dal termine. Vis Nova che si smarrisce (55/61) ma rimane viva con Baldrati che vola in contropiede e va a schiacciare seguito poi da Pierleoni che realizza 1 su 2 dalla lunetta (58/61). Ultimi 150 secondi che diventano pesantissimi per tutti ma che non sembrano scalfire la freddezza ai liberi di Benincasa per la Carver e Pierleoni per il Vis Nova (60/63). Benincasa poi sbaglia da sotto a 30″ dalla sirena e costringe Tretta al fallo sistematico. Pierleoni dalla lunetta ne mette dentro solo uno (61/63) e nell’ultimo possesso la Carver combina il pasticcio e regala il canestro della parita a 3″ dalla fine. Fallo sistematico Vis Nova, Benincasa realizza i due liberi che però non regalano la vittoria ai biancorossi perché nell’ultimo scampolo Baldrati pareggia i conti e manda tutto all’overtime.

Da li in poi due soli protagonisti:  Chirichilli per il Vis Nova e Benincasa per la Carver. Punto a punto e fiato sospeso ma i gialloblu a 3″ sono avanti 73/72. Bramonti chiama time out e la Carver rimette in attacco. Palla a Pagnanelli che penetra da far suo per poi scaricare un assist meraviglioso su Benincasa che mette dentro anche questo e regala alla Carver il turno (73/74).

Antonio Maiorana
Area Comunicazione Carver

Share on Facebook