C Silver

Stella Azzurra Roma

MIN
0 0
FGM
0 0
FGA
0 0
FTM
0 0
FTA
0 0
3PM
0 0
3PA
0 0
OFF REB
0 0
DEF REB
0 0
AST
0 0
PF
0 0
TF
0 0
STL
0 0
TO
0 0
BLK
0 0
PTS
0 0

Riepilogo

Riepilogo

Carver Roma: Tretta 11, Porcaro 1, Fabrizi, Ciancaglini 4, Giampaolo, Benincasa 13, Afeltra 34, Balboni 5, Pagnanelli 14, Stocchi n.e., Salvatore n.e., Vlad. All. Bramonti Ass. Rossi

Stella Azzurra: Mabor 1, Reale 17, Kuusmaa, Jocys 9, Innocenti 14, Rapini 18, Ndzie 14, Piras, Ghirlanda 3, Sarcinella, Salvioni 6, Giacomi 2. All. Bifarella Ass. Sferruzza-Traino

da www.bascketincontro.it

La Stella Azzurra vince una vera e propria battaglia in gara1 di Finale espugnando per la prima volta in stagione il campo della Carver, 40′ di pallacanestro intensa ed emozionante con i ragazzi guidati da coach Bifarella in grado di prendersi il vantaggio nella serie ed il match point casalingo.
Pronti via e la partenza è tutta di marca Carver, avvio veemente per la squadra di coach Bramonti che piazza un 13-3 iniziale che mette la gara in salita per la Stella, coach Bifarella non chiama time out e fa bene perchè i suoi lentamente si mettono in partita soprattutto grazie agli ingressi di Rapini e Ndzie, il primo determinante in attacco, il secondo pazzesco in difesa con una serie di stoppate una più bella dell’altra; il contro-parziale di 3-18 vale il vantaggio stellino 16-21 al primo riposo.
Nel 2° quarto la Stella prova anche l’allungo toccando il +9, ma dall’altra parte inizia a scaldarsi Afeltra che diventa un incubo per la difesa ospite, doppia cifra per lui e Carver pienamente in partita e a contatto al riposo lungo sul 35-38.
Nel secondo tempo la gara inizia a giocarsi anche sul piano emotivo, tanti i contatti ed i fischi contestati, clima da playoff e da finale con l’espulsione del presidente Biffa (in panchina per i padroni di casa) per proteste, con la Stella che prova nuovamente ad allungare ma che viene puntualmente ripresa da uno scatenato Afeltra, coadiuvato da Pagnanelli (raddoppiato sistematicamente per tutto il match dalla difesa stellina), da Benincasa e da Tretta.
L’ultimo quarto si preannuncia palpitante e così è, la Carver rimette la testa avanti (63-61), ma la Stella non sbanda e si va avanti punto a punto, con gli ospiti che riescono a trovare protagonisti diversi da Reale ad Innocenti rispondendo colpo su colpo; la Stella Azzurra riprende l’inerzia in mano e nel momento decisivo sembra piazzare l’allungo che vale la vittoria sul 68-77, anche perchè Pagnanelli esce con un ingenuo 5° fallo per tecnico (proteste), ma non ha fatto i conti con un Afeltra irreale che segna prima due triple da campione e poi, nell’ultimo minuto, un canestro più fallo (81-84 con tiro libero però sbagliato) che rende gli ultimi secondi incandescenti. La Stella non la chiude e così la Carver può gestire la palla del pareggio, Afeltra raddoppiato così la palla arriva a Balboni sul quale c’è il fallo di Ghirlanda a 0.9 dalla fine, l’ex Grottaferrata ha i liberi del possibile overtime ma sbaglia il primo, segna il secondo e sbaglia volontariamente il terzo senza però toccare il ferro, con la Carver che non ha la possibilità di provare neanche l’ultimo disperato tentativo a rimbalzo.
Si chiude sul’82-84 una partita emozionante, ricca di errori da ambo le parti per la tensione del risultato, ma comunque bella e tirata fino all’ultimo, la Carver perde per la prima volta in casa nonostante una prova individuale di Afeltra che resterà negli annali minors, la Stella Azzurra con la sua truppa di giovanissimi è ora ad una sola vittoria dalla promozione in C Gold, con la possibilità di chiudere la serie mercoledì sera all’Arena Altero Felici.

Antonio Maiorana

Area Comunicazione Carver

Share on Facebook